Cinquedea - inv. 2369

Emilia, prima metà del XVI secolo

Cinquedea
1500-1510 ca.
steel   ivory   brass   enamel  
570 mm (410 x 100 mm), 1060 g
mark
"Z"
1879 bequest Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 2369

Armory


Questa “cinquedea”, un’arma di lusso larga cinque dita, fu realizzata in Emilia nel 1500-1510 circa in avorio, ottone e acciaio smaltato. Di solito quest’arma è decorata con ricchezza e il fodero è in cuoio sbalzato. Fu usata in area emiliano-veneta tra il 1480 circa e il 1510 circa. Parte della lama è damaschinata a smalto d’oro. Su una faccia è raffigurato Ercole che solleva Anteo; sull’altra vi è un Giudizio di Paride, con un albero, una colonna e un Cupido volante. Il piatto della lama è marcata sui due lati con una “Z” all’antica, molto comune sulle cinquedee.