Parure - inv. 795 - 796 - 797

Titolo: 
Parure
Numero di Inventario: 
795 796 797
Tipologia: 
jewellery
Collezione: 

Jewellery

Classe iconografica: 
Mythology
Parole chiave soggetto: 
Athena Parthenos
Amore e Psiche
testa di Medusa
Motivo attribuzione: 
stylistic analysis
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Fortunato Pio Castellani (1794-1865)
Specifiche attribuzione: 
attributed to
Ambito e luogo di produzione: 
Italia
Libri correlati: 
Periodo: 
1800
Datazione specifica: 
1820-1825
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
agate
gold
Opere correlate: 
Data di Ingresso: 
1879
Acquisizione: 
Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Tipo di acquisizione: 
bequest
Tipo di collocazione: 
on display
Collocazione: 
Jewelry Room
10
Codice audioguida: 
196

La parure, costituita da una collana, una spilla e un paio di orecchini, è un esempio rappresentativo della produzione di oreficeria archeologica molto di moda nel XIX secolo. Era appartenuta a Rosina Trivulzio, madre di Gian Giacomo Poldi Pezzoli e fu acquistata probabilmente tra il 1820 e il 1825. Per ragioni stilistiche questi gioielli sono stati attribuiti a Fortunato Pio Castellani (1794-1865), orafo romano, studioso e collezionista di oreficeria antica. Teste di ariete, anforette scanalate e gocce di ispirazione ellenistica si alternano a cammei moderni, ripresi da modelli antichi. Degni di nota sono il cammeo centrale della collana con la testa di Athena Parthenos, quello della chiusura con le figure di Amore e Psiche e, nella spilla, la bellissima testa di Medusa. Molto raffinata è anche la lavorazione a nodi del filo d’oro che unisce tra loro tutti questi elementi.

Masterpiece: 
false
Url Audio: 
http://www.museopoldipezzoli.it/audioguide/it_Gabinetto_Ori_Parure_cammei.mp3
AC/DC: 
DC