Conchiglia di Nautilus pompilius - inv. 784

Paesi Bassi, 1640-1660

Conchiglia di Nautilus pompilius
1640 - 1660
morther of pearl  
133 x 185 mm
1879 bequest Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 784

Dante Study


Il Nautilus appartiene ad una rara specie di conchiglie che vive nei mari dell’Indonesia, delle Filippine e della Nuova Guinea. Dalla metà del Cinquecento esse furono importate in Europa dove venivano impreziosite da incisioni o arricchite da fantasiose montature d’oro e d’argento trasformandosi in richiestissimi oggetti da collezione per le nascenti Wunderkammern. Il loro fascino fu legato anche alla scoperta che la crescita della sua spirale è regolata da una precisa legge matematica, una progressione logaritmica definita in seguito dal matematico svizzero Jacob Bernoulli (1645-1705).

Le sue caratteristiche naturali sono qui impiegate con maestria per ottenere un manufatto di grande complessità esecutiva e raffinata eleganza. Sul Nautilus pompilius infatti, sono incise figure grottesche tratte dalle stampe di Jacuqes Callot (1592-1635) insieme ad insetti, ragni e altri decori.