Tenaga - inv. 5704

Titolo: 
Tenaga
Numero di Inventario: 
5704
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Classe iconografica: 
Genre
Parole chiave soggetto: 
figura di uomo
Motivo attribuzione: 
bibliography
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Non firmato, Giappone
Ambito e luogo di produzione: 
Giappone
Periodo: 
1800
1850
Datazione specifica: 
metà del XIX secolo
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
horn
Opere correlate: 
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest
Collocazione riservata: 
Laboratorio restauro
Tipo di collocazione: 
deposit

Il netsuke, intagliato in un corno, raffigura Tenaga (手長), “Braccia lunghe”: seduto con il ginocchio sinistro sollevato, il personaggio distende verso l’alto i lunghissimi arti superiori; la mano sinistra trattiene il polso del braccio destro la cui mano è serrata a pugno; la testa è protesa in avanti, l’espressione del viso alquanto caratterizzata, con gli occhi e la bocca spalancati. Non ci sono fori per il passaggio del laccio (himo), che tuttavia poteva agevolmente inserirsi nello spazio tra le braccia del personaggio.

Normalmente Tenaga viene mostrato insieme ad un'altra figura: Ashinaga. Essi rappresentano popolazioni leggendarie delle coste della Cina orientale. In diverse raffigurazioni Ashinaga, grazie alle sue lunghissime gambe, riesce ad emergere agevolmente dalle acque dei fiumi, mentre Tenaga affonda le sue lunghe braccia alla ricerca di pesci, molluschi e crostacei, cibo di cui entrambi sono ghiotti. Per questa prerogativa la coppia è portata ad esempio dei benefici della pacifica collaborazione. Per composizione, qualità del materiale, raffinatezza dell'intaglio e intensità emotiva, questo pezzo è uno dei più interessanti della collezione Lanfranchi.

Oltre questo netsuke la collezione Lanfranchi comprende due gruppi Tenaga ed Ascinaga di cui uno è firmato Ryoji.

G.R.