Studiolo - inv. 4375

Titolo: 
Studiolo
Numero di Inventario: 
4375
Collezione: 

Furniture

Notizie storico-critiche: 
<p>Dono del 1949 di Mario e Aldo Crespi, che comprendeva anche due statuette in avorio ora conservate nei depositi del museo. Studiolo in ebano con tarsie in avorio a motivi floreali, grottesche e animali fantastici. Nella parte superiore un'alzata con vetrina, al centro una piccola ribalta, nella parte inferiore due ante con all'interno una serie di cassettini profilati in avorio. Ė stato restaurato da Renato Girardi nel 1974 (18/6/1974, Archivio del Museo Poldi Pezzoli, faldone 35) con consolidamento delle tarsie di avorio su tutta la superficie. Oggetto di squisita fattura &quot;negli intarsi di avorio sul fondo nero dell'ebano la rievocazione delle miniature celtiche medievali conduce direttamente al linearismo esasperato del gusto liberty, esploso a Milano intorno al 1895 [...]&quot; Lo si confronti con tre stipi della Ditta Jackson &amp; Graham di Londra esposti a Parigi nel 1878: due in legno chiaro con incrostazioni d'avorio e intarsi di legni diversi. Uno di ebano filettatio in avorio eseguito dal Talbert, particolarmente interessante per la linearit&agrave; e semplicit&agrave; del disegno. Inoltre con lo stipo lombardo in ebano e avorio della fine del XVIII secolo conservato presso le Civiche Raccolte d'Arti Applicate del Castello Sfrozesco a Milano. Tutta la stanza di Giulia Morbio Crespi rispondeva al gusto storicistico lombardo della seconda met&agrave; dell'Ottocento: la si confronti con la camera da letto del Castello Visconti, Somma Lombardo (Varese).</p>
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Lombardy, second half of the 19th century
Ambito e luogo di produzione: 
Lombardy
Italy
Pubblicazione: 
Si
Periodo: 
1850
Materia e Tecnica: 
ebony
Data di Ingresso: 
1949
Acquisizione: 
Mario and Aldo Crespi
Tipo di acquisizione: 
donation
Tipo di collocazione: 
on display
Collocazione: 
Black Room
AC/DC: 
DC