Fragment of Tapestry - inv. 3243

6th-7th century (?)

Fragment of Tapestry
wool   linen  
8,5 x 3,5 cm
1958 donation Robert de Calatchi
Inv. 3243

Textiles Room


Conservata solo una parte dell'arazzo per cui non si può dire se facesse parte o meno di una tela. Ordito di lino (o forse canapa, molto scuro e grosso) e trama di lana. Policromo. Entro un motivo triangolare (o romboidale) a segmenti gialli, rosso-bordeaux e verdi che nasce da un semicerchio con un fiore rosso e rosa, appoggiato a un bordo di semicerchi rossi e ocra su un fondo ocra, si vede un uccello azzurro con un nastro blu al collo, su fondo bordeaux. Dell'uccello sono conservate la parte superiore e le zampe. Sopra e sotto l'uccello un dischetto umbelicato color écru. Molto danneggiato nella parte inferiore. Il motivo del nastro al collo di animali, di origine persiana, appare su mosaici di Antiochia, come nel mosaico del Beribboned Lion (fine del IV o V sceolo d.C.) o in quello di Beribboned Parrots (tra la metà del III e V secolo d.C.) e anche nel mosaico della Dumbarton Oaks Hunt. Qui il frammento è troppo piccolo e lacerato per poter affrontare un'attribuzione sicura. Sembra tuttavia che la stilizzazione dei diversi elementi, senza compromettere la lettura della composizione, una deteminata scelta di colori (il blu, il giallo, l'azzurro, il rosso) e il loro accurato accostamento, la separazione di ogni elemento con la liena di contorno, facciano pensare alla piena età copta (V-VIII secolo); il fiore del semicerchio centrale appare del tipo di quelli di alcune stoffe dell'VIII secolo: di profilo, stilizzati, ma non rigidi e schematici come nel secolo successivo. Si vedano i frammenti E63, E64, E71 del Louvre o le melagrane degli esemplari E113, E114. Tuttavia si tratta di un elemento troppo particolare per poter azzardare ulteriori precisazioni cronologiche. Dono di Robert de Calatchi, 1958