Bottle - inv. 1236

Venice, 1500 - 1520

Bottle
enamel   transparent glass  
height 330 mm, breadth 175 mm
1879 bequest Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1236

Antique Murano Glass Room


Vetro traparente con decorazione a piccoli smalti. Di forma schiacciata, con lungo collo leggermente svasato al bordo. Manca, per rottura, il piede (di cui è rimasto un frammento), che doveva essere basso e di pianta ovale. Forse la fiasca era anche provvista di anelli fissati ai fianchi, per infilarvi il nastro o cintura poichè questo tipo di oggetto era, per destinazione, portatile (come le analoghe fischette in metallo o ceramica, corredo dei pellegrini). Oggi esiste solo il sostegno, moderno, di metallo dorato. La decorazione, condotta su ogniuno dei due versi, è costituita da un cerchio tracciato con smalti a piccoli punti con oro, a motivi fioriti leggermente incisi, come si usava per completare le le decorazioni messe in oro. Il cerchio che riunisce tale decorazione racchiude, a sua volta, un rombo, su disegni geometrizzati alla maniera orientale. Sull'orlo superiore del collo corre un fregio, pure a punti di smalti policromi. I colori usati sono, come di frequente in questi oggetti, il rosso, l'azzurro e il bianco. Assai simile a questa è la coppia di fiasche gemelle conservate nel Museo Civico di Bologna con decorazione analoga a smalti e oro, contrassegnate dagli stemmi Sforza e Bentivoglio, di destinazione nuziale, databili intorno al 1492. Così la fiasca da pellegrino con motivi orientali della Collezione Lehman di New York, e quelle della Raccolta Spitzer e Blumka, pure a New York, del Toledo Museum of Art a Toledo, Ohio, dei Musées Royaux d'Art et d'Histoire a Bruxelles e della Collezione Rothschild.