Giappone, metà XIX secolo - 5486

Titolo: 
Kintaro e la carpa
Numero di Inventario: 
5486
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Parole chiave soggetto: 
Kintaro e la carpa
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Non firmato, Giappone
Pubblicazione: 
Si
Periodo: 
1800
Datazione specifica: 
metà XIX secolo
Materia e Tecnica: 
wood
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

La composizione di questo netsuke, intagliato in legno di cipresso giapponese (hinoki, 檜) con inserti in pasta di vetro per gli occchi, raffigura il piccolo ma fortissimo Kintaro (金太郎), che cavalca un'enorme carpa. Le pinne posteriori del pesce si levano in alto fino a toccare i due pezzi di tessuto che circondano il collo del bambino prodigio. Kintaro era il nome da bambino di Sakata Kaidomaru, figlio di Sakata Kurando - guardia del corpo dell'imperatore Suzaku (regnante dal 923 al 952) - e della sua amante Yaegiri. Dopo la morte di Kurando, Yaegiri si recò sulle montagne Ashigara dove fece nascere il figlio, e lì lo abbandonò. Kintaro fu trovato e cresciuto da Yamanuba (山姥 , la vecchia della montagna), una donna selvaggia. Col trascorrere degli anni Kintaro divenne molto forte: gli animali della foresta temevano la sua potenza e molti preferivano diventarne amici. Un giorno Minamoto no Yorimitsu (944-1021), incontrò Kintaro nella foresta, ne comprese il potenziale e lo ingaggiò come guerriero dandogli il nome Kintoki. Solitamente Kintaro è raffigurato come un bambino di cinque o sei anni, spesso nudo con la pelle rosa o rossa e capelli folti, accompagnato dai suoi amici, un orso, una lepre, un'aquila e una scimmia. Ancora oggi è un eroe molto amato dai bambini giapponesi che lo considerano un modello di forza e coraggio.

In questo pezzo della collezione Lanfranchi, affascinante per il modo in cui è stata concepita la scena, il giovanissimo Kintaro sta cercando di domare una carpa di notevoli dimensioni. La carpa (koi, 鯉) nell'arte giapponese è un soggetto molto diffuso come simbolo di forza e perseveranza ed è utilizzato negli allestimenti per la festa dedicata ai bambini maschi.

G.R.
 

AC/DC: 
DC