Giappone, I metà del XIX secolo - inv. 5719

Non firmato, Giappone

Jurōjin con il cervo
I metà XIX secolo
ivory  
4,8x4,5x2,5 cm
2005 bequest Maria Taglietti
Inv. 5719



Netsuke raffigurante Jurojin in groppa ad un cervo (shika, 鹿) sdraiato; con la mano destra la divinità accarezza il muso dell'animale, i cui occhi sono intarsi di corno. Il foro dell'himotoshi di dimensioni maggiori è ubicato in corrispondenza dell'anca dell'animale; l'altro, più piccolo, è sul fianco.

Jurojin è uno dei Sette Dei della Fortuna (七福神, Shichifukujin); dio della longevità, viene solitamente raffigurato con un cappello sulla testa, vestito con i tradizionali abiti del funzionario cinese. I suoi attributi più tipici sono un ventaglio rigido (uchiwa, 団扇) e un rotolo montato su un'asta. Come in questo esemplare della collezione Lanfranchi, è spesso accompagnato da un cervo che si dice abbia millecinquecento anni. In realtà, l'iconografia che caratterizza questo netsuke è piuttosto ambigua: un cranio di questa misura solitamente identifica Fukurokuju che però è più comunemente accompagnato da una gru (tsuru, 鶴) o da una tartaruga millenaria (minogame, 蓑亀), anche se non mancano sue raffigurazioni insieme al cervo.

G.R.