Sala Nera

La sala, posta di seguito alla Sala degli Stucchi, è una delle sale storiche dell’appartamento di Gian Giacomo Poldi Pezzoli. Aveva la funzione di salotto e si ispirava allo stile  ‘Rinascimento del Nord’, evocato dal  grande polittico fiammingo che lo orna. Era chiamata anche Sala nera per il  rivestimento in ebano delle pareti e del soffitto, purtroppo distrutto nel 1943. Si sono invece conservate le porte e i raffinatissimi mobili (tavoli, sedie), ideati appositamente da Giuseppe Bertini e realizzati da Giuseppe Speluzzi, Luigi Barzaghi e Pietro Zaneletti tra il 1855 e il 1880.

 
La Sala nera agli inizi del XX secolo