Sala degli Ori

Questo ambiente, distrutto nel 1943, ospitava il bagno di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, allestito con le attrezzature più nuove e lussuose dell’epoca. Dal 1951 vi è esposta la raccolta di oreficerie, oltre duecento pezzi raggruppati in quattro sezioni: gli smalti medioevali e rinascimentali; l’oreficeria sacra; i gioielli; gli objets de vertu (oggetti da collezione).

La sala è stata riallestita dallo studio Caruso-Torricella Architetti nel 2006. 

Foto di: Václav Sedý