Calice - inv. 1351

Venezia, metà del XVI secolo

Calice
vetro trasparente  
altezza 180 mm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1351

Sala dei vetri antichi di Murano


Il Museo Poldi Pezzoli possiede vari esemplari di calici cinquecenteschi in vetro cristallino. Non si tratta di un semplice vetro incolore, ma di un vetro di particolare purezza e trasparenza, ottenute grazie all’impiego di una migliore materia vetrificante (ciottoli quarzosi) e a ripetuti trattamenti. La messa a punto di questi complessi procedimenti è attribuita ad Angelo Barovier e viene fatta risalire al 1450 circa. Da quel momento sono frequenti i calici di grande eleganza ed essenzialità, con il “bevante” di forme diverse e il tipico gambo a balaustro, soffiato a parte e poi unito a caldo alla coppa e al piede. La coppa in questo caso è conica nella parte inferiore mentre l’orlo si apre sagomato ad ottagono.