Speluzzi - inv. 1104

Su progetto di Carlo Carlieri (attivo 1781-1822); Giuseppe Speluzzi (1827-1890)

Tavolo
1810 ca. - 1872
bronzo dorato   diaspro verde di Corsica   legno di ebano  
117,5 x 79 cm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1104

Il piano del tavolo ha un raffinatissimo commesso in pietre dure che raffigura rametti di corallo, conchiglie e perle. E' una tipica produzione del celebre Opificio delle Pietre Dure di Firenze, dove decorazioni a conchiglie e motivi marini erano realizzate già alla metà del XVIII secolo. Questa fu probabilmente eseguita su progetto di Carlo Carlieri, attivo tra il 1781 e il 1822. Il sostegno del piano, a colonna, in ebano con pesanti guarnizioni in bronzo cesellato e dorato, è opera di Giuseppe Speluzzi.