Tazza con piattino - inv. 1015

Doccia, su modello di Massimiliano Soldani Benzi (1656-1740)

Tazza con piattino
1740-1745
porcellana dura  
tazza: altezza 73 mm, diametro 68 mm; piattino: diametro 123 mm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1015

Saletta degli stucchi
Vai a:

La tazza è decorata con rilievi a soggetto mitologico: Galatea fra divinità marine e il trionfo di Bacco. Entrambe le scene sono state tratte da due medaglie dello scultore fiorentino tardo-barocco Massimo Soldani Benzi (1658-1740). Il genere del bassorilievo istoriato ebbe inizio sotto Carlo Ginori (1702-1757) nel primo periodo di attività della manifattura e proseguì a lungo con buon successo. La tazza ha una fattura accurata; i manici sono ramoscelli bianchi e oro intrecciati, il bordo interno è filettato in rosso. Il piattino è decorato a rilievo con conchiglie e nastri e ha sull’orlo piccoli insetti dipinti. Si tratta di un pezzo particolarmente raro, tra i primissimi esemplari di un decoro poi ripetuto a lungo.