Arazzo con Ester presentata ad Assuero - inv. 327

Titolo: 
Arazzo con Ester presentata ad Assuero
Numero di Inventario: 
327
Tipologia: 
tapestries
Collezione: 

Textiles

Classe iconografica: 
Religious
Parole chiave soggetto: 
Ester presentata ad Assuero
Motivo attribuzione: 
bibliography
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Bruxelles, fine XV - inizio XVI secolo
Ambito e luogo di produzione: 
Bruxelles
Belgio
Periodo: 
1450
1500
Pubblicazione: 
Si
Libri correlati: 
Tipo di iscrizione: 
inscription
Descrizione iscrizioni e marchi: 
motto araldico o simbolico
Materia e Tecnica: 
metal thread
wool
silk
Data di Ingresso: 
1890
Tipo di acquisizione: 
acquisition
Collocazione riservata: 
Laboratorio restauro
Provenienza: 
1889, Milano, Collezione Angelo de Amici
Collocazione: 
Art Collector Room

Questo è uno dei più preziosi arazzi fiamminghi conservati in Italia. Ester è un’eroina dell’antico testamento, la giovane ebrea che intercedette presso il re persiano Assuero (V secolo a.C.) per impedire il massacro del suo popolo. Sull’arazzo è raffigurato il momento in cui Ester si presenta davanti al sovrano, che alza il suo scettro a indicare che intende ascoltarla. Il re indossa un vistoso cappello con penne di pavone e altrettanto fastosi sono i costumi di tutti i personaggi che affollano la scena. La tessitura, di grande perfezione tecnica, è stata eseguita con abbondanza di filati metallici e con sottili accostamenti cromatici di toni rossi, gialli, verdi, azzurri e bruni.