Busto femminile di moro - inv. 359

Scultore italiano, XVIII secolo

Busto femminile di moro
marmo policromo  
70 x 53 x 30 cm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 359

Saletta degli stucchi


Il busto è inventariato come opera del secolo XVIII ed ha le spalle e il busto avvolto in un drappo a righe realizzato con un intarsio di marmi multicolori. L'intarsio di marmi policromi suggerì a Bertini nel 1881 un'attribuzione, peraltro non documentata, a bottega romana del secolo XVII. Il busto poggia su un basamento di legno dipinto eseguito probabilmente da Bernardino Faverio nel 1860 (Zanni, 1983, pp. 326, 327). Nel 1879 erano già collocati nella Sala degli Stucchi, ove si trovano tuttora.

Opere correlate: