Balsamario - inv. 455

Siria, I secolo d.C.

Balsamario
vetro soffiato  
altezza 73 mm; orlo: 18 mm; lato: 17/18 mm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli (?)
Inv. 455

Studiolo dantesco


Vetro soffiato in stampo bipartito, di colore blu. Ventre a sezione esagonale, con piede a disco, ottenuto dalla parete stessa. Collo cilindrico, con forte strozzatura alla sua base, raccordato al ventre mediante elemento a parete arrotondata. Orlo espanso. Ventre con decorazione a rilievo, costituita da un veccho calvo e barbato (Sileno), una testa femminile con guance piene e capelli ricadenti fino all'altezza del mento e Gorgoneion. Queste teste vengono riprodotte nella stessa sequenza, sugli altri tre lati. Ognuna di esse è limitata tutt'intorno da una costolatura. Circa i centri di produzione di questa forma si ha in genere riferimento al Mediterraneo orientale, in particolare alla Siria.