Tappeto annodato - inv. 1660

Turchia occidentale, inizio XIX secolo

Saryk
lana  
228 x 265 cm; 2000 nodi al dm2
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1660

Non esposto


Il tappeto a fondo rosso-marrone è decorato dal motivo ottagonale, chiamato “gul temirchin”, ripetuto trentasei volte, alternato ad un “gul” (losanga) secondario composto da una losanga uncinata contenente la stella a otto punte. La bordura principale è decorata da un motivo a rettangoli contenenti una stella. La cornicetta interna presenta una decorazione a piccoli triangoli. Il tappeto è in condizioni generalmente buone a parte alcune zone più logore. Manca una cornicetta esterna. È stato restaurato nel 1955 (Archivio del Museo Poldi Pezzoli, Faldone Restauri, n. 35). L’esemplare è un rarissimo esempio di tappeto “principale” che può essere incluso nel primo periodo stilistico della produzione Saryk dell’inizio del XIX secolo. Tipici di questo periodo sono il formato tendente al quadrato, il colore rosso marrone del fondo così come l’albicocca dei dettagli. Molto raro il “gul” ottogonale, “temirchin”, solitamente più comune dei tappeti Ersari (Turkestan occidentale).