Cammeo - inv. 545

Titolo: 
Cammeo a due facce (Cristo, Vergine)
Numero di Inventario: 
545
Tipologia: 
jewellery
Collezione: 

Jewellery

Classe iconografica: 
Religious
Parole chiave soggetto: 
Vergine Maria
Cristo
Notizie storico-critiche: 
<p><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Altorilievo in corallo sardinia, scolpito da entrambe le facce con i volti del </span><i style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Cristo</i><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;"> e della </span><i style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Madonna</i><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">. </span><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">&nbsp;</span><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Nonostante l&rsquo;usura del tempo dovuta al contatto con il corpo in borsette per proteggersi dal male, la medaglietta resta fortemente caratterizzata. L&rsquo;incisione a bulino mostra i tratti dei capelli e della barba nel </span><i style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Cristo</i><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;"> </span><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">&nbsp;</span><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">e l&rsquo;acconciatura orientale nella </span><i style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Madonna</i><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">. Ma sono le aureole a confermare l&rsquo;iconografia: i raggi, nella figura femminile sono attentamente particolareggiati, mentre appena accennati sull&rsquo;altro volto, che presenta, per&ograve;, un&rsquo;iconografia pi&ugrave; riconoscibile. Queste sorta di amuleti ricorrono anche durante il secolo successivo nella produzione torrese come immaginette sacre. La valenza religiosa dell&rsquo;iconografia sposa il gusto profano e apotropaico del corallo. Appartenuti alla collezione di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, furono esposti per la prima volta nel 1902 da Camillo Boito come risulta dal </span><i style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;">Catalogo del Museo Artistico Poldi Pezzoli</i><span style="font-family: Tahoma; font-size: 10pt;"> di quell&rsquo;anno.</span></p> <p class="MsoNormal"><span style="font-size:10.0pt;font-family:Tahoma;mso-bidi-font-family: &quot;Times New Roman&quot;"><o:p></o:p></span></p> <p>&nbsp;</p>
Motivo attribuzione: 
bibliography
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Trapani, fine del XVIII secolo
Ambito e luogo di produzione: 
Trapani
Sicilia
Italia
Periodo: 
1750
Libri correlati: 
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
coral
Data di Ingresso: 
1879
Acquisizione: 
Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Tipo di acquisizione: 
bequest
Tipo di collocazione: 
on display
Collocazione: 
Jewelry Room