Reliquiario - inv. 1211

Venezia, inizi del XVI secolo

Reliquiario
smalto   vetro trasparente  
altezza 350 mm, diametro 97 mm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1211

Sala dei vetri antichi di Murano


Di forma cilindrica, con piede circolare, gambo a balaustro corto e nodo baccellato, lavorato a stampo; la parte superiore, o tazza, è decorata su due fasce parallele, lungo la base e lungo il bordo, con fitto motivo a puntini di smalto a vari colori, bianco, rosso e azzurro, con oro. Il coperchietto a baccellature e pomolo frammentato, che in origine doveva reggere una piccola croce, non è pertinente, poiché, per misure e struttura, mostra di appartenere ad altro reliquiario, forse leggermente più grande e di poco più tardo. Questo tipo di reliquiario a forma cilindrica è frequente dall'ultimo Quattrocento e per tutto il Cinquecento a Venezia, variando solo nella forma del gambo. Più raro è il modello con decorazioni a smalto, come questo del Poldi Pezzoli, che richiama da vicino un esemplare consimile, salvo la base di colore azzurro, al Museo Vetrario di Murano (Mariacher, Il vetro [...], 1960, tav. 33); altri sono nelle collezioni Lehman e Strauss (già Spitzer) a New York (Three Great Centuries [...], 1958, nn. 13, 14).