Brocca con manico e becco - inv. 1269

Catalogna o Venezia, metà del XVI secolo

Brocca
vetro azzurro   vetro lattimo  
altezza 205 mm, diametro superiore 75 mm, diametro di base 72 mm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1269

Sala dei vetri antichi di Murano


Vetro azzurro chiaro, semitrasparente, con applicazioni di lattimo. La forma è a boccia lievemente schiacciata, con alto collo ad imbuto; piede a cupolino bordato in basso e fissato alla boccia con anello dello stesso vetro; manico filiforme con attaccatura e piccola cresta in alto. Il beccuccio in andamento verticale termina a foggia di becco d'uccello (parzialmente rotto). Decorazione con sottili fili di lattimo alla base del collo, e tocchi di lattimo che segnano la doppia linea ondulata a rilievo, prodotta forse anche con aiuto di stampi, sul corpo inferiore della brocca. Per il tipo del vetro colorato, la foggia di vaga reminiscenza orientaleggiante e la tecnica complessa si può accostare questo oggetto alla brocca azzurra del Museo Civico di Torino, ad una, pure azzurra, del Museo Vetrario di Murano e ad un'altra, con coperchio, della Collezione Biemann di Zurigo.