Bicchiere - inv. 1325

Venezia, fine del XV secolo

Bicchiere
smalto   vetro trasparente  
altezza 110 mm, diametro 72 mm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1325

Sala dei vetri antichi di Murano


Di forma cilindrica irregolare, leggermente rastremata verso l'alto e il basso, con fondo rientrante, segnato all'esterno da una bordura crestata. La superficie del bicchiere è percorsa da un motivo a larga rete con losanghe a rilievo, dalla base fino a poca distanza dal bordo. Decorazioni a punti di smalto policromo, occupano gli spazi vuoti e il margine attorno al bordo superiore, in rosso, bianco e azzurro, con tocchi d'oro. La foggia del bicchiere mostra elementi ancora arcaici, specie per la tecnica della soffiatura a fondo rientrante, e per la caratteristica bordura inferiore di vetro azzurro applicata a caldo, con lavorazione alle pinze. Il motivo dei rilievi a rete, ottenuto con fili vitrei colati, si ritrova in altri esemplari, asegnati alla fine del Quattrocento. Si vedano, in particolare, il noto bichiere a decorazione "a mughetti" del Victoria and Albert Museum di Londra (Honey, 1946, p. 61), e il bicchiere consimile, con piede conico, già nella Collezione Strauss a New York (Glass Drinking Vessels [...], 1955, n. 88), ora nel Corning Museum of Glass a Corning (Important Acquisitions [...], 1980, p. 105, n. 16 e Mille anni [...], 1982, n. 86). L'esemplare del Poldi Pezzoli è raro. Simile, in vetro blu, è pure un bicchiere dello Staatliche Ermitage a Leningrado (Barovier Mentasti, 1982, fig. 39). Restauro 1983.