Cassetta - inv. 1530

Venezia, fine XVI secolo

Cassetta
legno di noce  
62,5 x 47,5 x 38 cm
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1530

Sala degli stranieri


Cassetta di noce impiallacciata all'esterno in tartaruga, con bassorilievi in lamina d'argento; l'interno, rivestito in velluto rosso, contiene venti cassettini e due portanelli laterali. All'interno del coperchio è collocato uno specchio, affiancato da un intarsio in bosso e avorio con motivo a stella. E' stato restaurato da Giuseppe Speluzzi il 5/11/1872 e il 9/3/1878 (Archivio del Museo Poldi Pezzoli, faldone 33/a): con il primo intervento "venne accomodato e pulito un grande cofano in tartaruga e argento antico con tiretto e rialzato con quattro mostrini in bronzo pure antichi con montature nuove"; durante il secondo venne "assestata una cassetta in tartaruga ed argento coperto di cristallo per oggetti d'oro, e rinnovato un pezzetto di velluto". Nel 1881 era nella Sala Nera. Numerosi sono gli esemplari prodotti in Veneto verso la fine del XVI secolo e agli inizi del XVII: fra gli altri, si segnala per confronto lo scrigno veneto della fine del secolo XVI conseravto a New York al Metropolitan Museum of Art.