Orologio esagonale da tavolo - inv. 555

Benedick Firsten Feldr (attivo nel XVII secolo)

Orologio esagonale da tavolo
1700 ca.
bronzo dorato   ottone dorato  
85 mm
firma
"Benedick Firsten Feldr"
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 555

Stanza degli Orologi


Cassa esagonale di ottone e bronzo dorati con tre piedi in forma di volute con teste femminili in rilievo. Su sei spigoli sporgono altrettante teste femminili a tutto tondo, le cui capigliature si prolungano in volute che inquadrano le sei finestre laterali. Piastra superiore e bordo incisi. Quadrante d'argento a fondi ribassati con cerchio delle ore in numeri romani e dei minuti di cinque in cinque in caratteri arabi lungo un perimetro d'archi alternati a rette. Movimento a due treni, quello del tempo con conoide e scappamento a verga. Il bilanciere e il suo ponte sono attraversati dall'albero di carica, per cui uno dei bracci del bilanciere è mozzo e gli altri due sono sagomati in modo da consentire oscillazioni con arco molto ampio. Disco di regolazione della spirale girevole (sistema di Tompion). Bariletto della suoneria fisso e inciso. Il ponte ha piede trapezoidale, secondo l'inclinazione della cassa. Esteso fregio traforato sulla platina. Colonnine a tortiglione con spigoli vivi.