Giovanni Battista Salvi detto Il Sassoferrato - inv. 5804

Giovanni Battista Salvi detto Il Sassoferrato (1609 - 1685)

Annunciazione
1640-1645
olio su tela  
171,5 x 119 cm
2009 legato Alberto Mugnai
Inv. 5804

Sala Trivulzio
Vai a:

Il dipinto riproduce  una famosa pala d’altare, oggi nella Pinacoteca Vaticana, che Federico Barocci (Urbino1535-1612) eseguì fra il 1582 e il 1584 per la cappella dei della Rovere nel Santuario di Loreto.
 Al centro della scena, ambientata in un contesto domestico, si apre una nestra da cui si scorge la facciata dei torricini del Palazzo Ducale di Urbino, la dimora di Francesco Maria II della Rovere (1549-1631), committente del dipinto di Barocci.
Giovanni Battista Salvi oltre alla copia pervenuta al Museo Poldi Pezzoli ne eseguì un’altra, ma di dimensioni ridotte, conservata al Louvre.
Il recente restauro dell’Annunciazione è stato donato in ricordo di Sergio Dragoni.