Tomotaka - 5729

Tomotaka - scuola di Edo/Tokyo

Kakkyo e la sua famiglia
Bottega di Tomochika metà XIX secolo
avorio  
4,5x3,2x1,3 cm
firma
友高 (Tomotaka)
2005 legato Maria Taglietti Lanfranchi
Inv. 5729

Non esposto


Questo netsuke si ispira ad un racconto popolare di origine cinese. Kakkyo era un cinese molto povero vissuto nel III secolo. Stava per seppellire vivo suo figlio per risparmiare la sua quota di cibo e darla alla vecchia madre quando, scavando nel terreno, trovò un vaso pieno di monete d'oro che permisero di salvare il figlio e resero ricca la sua famiglia. Il netsuke raffigura il momento in cui Kakkyo, con al fianco la moglie che ha tra le braccia il loro figlioletto avvolto in un telo,  sta smuovendo con la vanga il vaso nel quale troverà il tesoro. La firma Tomotaka (友高), scritta in netti caratteri kaisho, è apposta sulla parte posteriore dell'abito di Kakkyo.

Tomotaka era uno dei tanti membri della bottega di Chikuyosai Tomochika. Lavorava prevalentemente l'avorio ed i suoi soggetti preferiti erano le leggende e gli animali. Fu attivo intorno alla metà del XIX secolo.
La collezione Lanfranchi possiede vari pezzi realizzati da artisti della scuola di Tomochica ed in particolare uno che riporta la firma del maestro.

G.R.

Opere correlate: