Ryoji - 5494

Ryoji, scuola di Edo/Tokyo

Ashinaga e Tenaga
Bottega di Ono Ryomin, tardo del XIX secolo
avorio  
4,7x2,7x2,0 cm
firma
Ryoji (凌次)
2005 legato Maria Taglietti Lanfranchi
Inv. 5494



In questo netsuke è raffigurata la coppia di creature fantastiche Ashinaga (mano lunga, 手長) e Tenaga (piede lungo, 足長): il secondo posa la testa su un cuscino rigido e tiene una natica su un cesto in vimini, mentre suona con due bacchette il grande tamburo portato sulle spalle e trattenuto con una corda da Ashinaga. Gli umboni del tamburo sono inserti di corno. Non sono presenti i fori dell'himotoshi ma il laccio può passare attraverso lo spazio ricavato tra le braccia e le gambe. Questo esemplare della collezione Lanfranchi è una variante dell'iconografia più classica in cui questi esseri favolosi sono raffigurati nel momento della pesca, intenti ad aiutarsi reciprocamente. La firma Ryoji (凌次) è incisa sotto il cuscino.

Ryoji, attivo nella seconda metà del XIX secolo, faceva parte della bottega di Ono Ryomin importante artista della scuola di Edo/Tokyo. Talvolta si firmava Ono Ryoji (小埜 凌次). La sua produzione era prevalentemente orientata all'esportazione. Il primo carattere 凌, ryo, della firma di questo netsuke ha la particolarità di essere in una forma corsiva che non è tra quelle più comunemente usate da Ryoji.  Un altro netsuke di questo artista, con tre oni (demoni, 鬼)  su una maschera, fa parte della collezione Lanfranchi.

Si segnala infine un particolare pezzo della collezione Lanfranchi in cui è rappresentato il solo Tenaga.

G.R.

Opere correlate: