Giappone metà XIX secolo - 5436

Titolo: 
Prete Buddista con geta
Numero di Inventario: 
5436
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Parole chiave soggetto: 
Prete Buddista con geta
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Non firmato, Giappone
Periodo: 
1850
Datazione specifica: 
metà del XIX secolo
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
laquered wood
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

Il netsuke raffigura un prete buddista, in piedi, con le spalle leggermente ricurve, un cappello di paglia allacciato al collo e in mano uno dei due zoccoli (geta, 下駄). Come sosteneva il Lanfranchi (1962), probabilmente la calzatura si è rotta, e il personaggio cerca di aggiustarla. I due fori dell'himotoshi, uno di dimensioni maggiori dell'altro, sono sul retro, all'altezza del bacino. L'iscrizione "F.533", riportata su un'etichetta incollata sul retro, si riferisce alla raccolta Fletcher a cui il pezzo apparteneva prima di essere acquisito dal Lanfranchi.

L'opera è di notevole intensità, per qualità di intaglio, finezza di dettaglio anatomico, espressività del volto. L'intera superficie è ricoperta da una stesura di lacca, in parte dorata e in parte argentata, che conferisce all'oggetto una suggestiva dinamicità, amplificata dai riflessi di tonalità rossastra della colorazione sottostante. Un pezzo del tutto analogo a questo, sicuramente eseguito nella stessa bottega, ma senza himotoshi è conservato presso il Los Angeles County Museum of Art ove si suggerisce che il prete sia ubriaco.


  G.R.