Shunzan - 5631

Titolo: 
Sei zucche
Numero di Inventario: 
5631
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Classe iconografica: 
Genre
Parole chiave soggetto: 
Sei zucche
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Shunzan - Giappone
Ambito e luogo di produzione: 
Giappone
Pubblicazione: 
Si
Periodo: 
1850
Datazione specifica: 
metà del XIX secolo
Tipo di iscrizione: 
signature
Trascrizione o identificazione: 
春山 (Shunzan)
Materia e Tecnica: 
laquered wood
Opere correlate: 
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

Netsuke in legno laccato raffigurante sei zucche disposte una sull'altra; il laccio (himo) passa attraverso due strette aperture ricavate tra le zucche. Su una di esse è apposta la firma Shunzan (春山).

Sei zucche unite tra loro, in giapponese si dicono mubyo (六瓢). Tale parola è omofona con quella dei caratteri 無病 che vogliono dire "nessuna malattia". Questo è il motivo per il quale questa composizione è usata come talismano a protezione dalle malattie. La laccatura di questo pezzo della collezione Lanfranchi è di tipo Negoro. Questa tecnica consiste nella sovrapposizione di uno strato uniforme di lacca rossa su una stesura parimenti omogenea di lacca nera. La  definizione Negoro fa riferimento a un tempio buddista i cui monaci, si diceva, producessero le migliori lacche di questo tipo.

Shunzan, autore di questo netsuke, è un artista della seconda metà del XIX secolo noto solo attraverso pochi pezzi realizzati in legno laccato, tra cui questo esemplare della collezione Lanfranchi.

La zucca oggetto di questo netsuke, di tipo non commestibile, è anche detta hyotan (葫). Per un diverso modello di zucca presente nella collezione Lanfranchi si veda il pezzo di Nobumasa.

G.R.

 

AC/DC: 
DC