Sessai - 5712

Titolo: 
Gambo di fiore di loto e due ganchi
Numero di Inventario: 
5712
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Classe iconografica: 
Genre
Parole chiave soggetto: 
Gambo di fiore di loto e due granchi
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Sessai - scuola di Echizen
Ambito e luogo di produzione: 
Echizen
Periodo: 
1850
Datazione specifica: 
metà XIX secolo
Pubblicazione: 
Si
Tipo di iscrizione: 
signature
Trascrizione o identificazione: 
法橋 雪斎 (Hokkyo Sessai)
Materia e Tecnica: 
wood
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

Questo esemplare in legno di kaki è un netsuke di tipo sashi (差, pugnale), una categoria di forma allungata, che raffigura una sezione di gambo di fiore di loto con, al centro e ad una delle estremità, due granchi. Non ci sono specifici fori per il passaggio del laccio (himo) che si può però annodare in un punto qualsiasi della composizione. Lungo il gambo è incisa la firma: Hokkyo Sessai (法橋  雪斎), ove Sessai è il nome dell’autore e Hokkyo è un titolo onorifico buddhista.

Secondo un’antica leggenda i tipici granchi giapponesi (kani, 蟹) erano in realtà fantasmi degli affiliati del clan dei Taira, sconfitti in una cruenta battaglia dai Minamoto. La parola kani significa anche “coraggioso e audace”. Proprio per questo la parola granchio è sinonimo di samurai. Sessai (1820-1879) fu un artista molto innovativo che lavorò al servizio del signore di Echizen.

 G.R.

AC/DC: 
DC