Nitta Yoshisada - 5698

Non firmato, Giappone

Nitta Yoshisada
seconda metà del XIX secolo
avorio  
5,7x2,7x2,2 cm
2005 legato Maria Taglietti Lanfranchi
Inv. 5698



Il netsuke raffigura probabilmente Nitta Yoshisada (新田 義貞), famoso condottiero giapponese, con i baffi e un copricapo di tipo eboshi (烏帽子), mentre suona il flauto (yokobue,横笛); vestito di un abito con ampie maniche cadenti, tiene il ginocchio sinistro sollevato. È questo l'episodio in cui si esibisce con il suo flauto per ammaliare la damigella Koto no Naishi. I due fori dell'himotoshi, uno di dimensioni maggiori dell'altro, sono sul retro della figura, in prossimità del bacino, entrambi sulla stessa linea orizzontale.

Questa raffigurazione potrebbe  anche identificare  un altro personaggio della storia giapponese, ovvero Fujiwara no Yasumasa, musicista famoso  per l'abilità con cui sapeva utilizzare il fluato. Una notte mentre suonava in solitudine in un campo fu sorpreso da un bandito. Ammaliato dalla musica il fuorilegge non fu in grado di attaccare chi sarebbe stato una facile preda.

In questo netsuke è raffinato l'utilizzo dell'avorio e del legno, secondo una pratica che proprio nel periodo tra la fine dell'epoca Edo (1615-1868) e l'inizio dell'epoca Meiji (1868-1912) sarà molto sfruttata dai netsukeshi, soprattutto nell'area di Edo/ Tokyo.
 
G.R.