Raijin - 5705

Non firmato, Giappone

Raijin dio del tuono
metà XIX secolo
legno laccato  
3,6 x3,0x3,0 cm
2005 legato Maria Taglietti Lanfranchi
Inv. 5705



Il netsuke raffigura Raijin, dio del tuono, in piedi sul tamburo; nella mano sinistra tiene il maglio con il quale percuote lo strumento, le cui superfici superiore ed inferiore sono laccate di rosso; i due fori dell'himotoshi si trovano sul retro della composizione, sulla fascia del tamburo.

Raijin (o Raiden, 雷神), dio del tuono insieme a Fujin (o Futen, 風神), dio del vento, fa parte delle maggiori divinità del pantheon buddhista. In origine Raijin era raffigurato con le sembianze di un serpente, noto allora con il nome di Kamowake Raijin Omononushi no kami; in altri casi era rappresentato come un ragazzo accompagnato da una sacerdotessa dello Shintoismo. In seguito queste  varie versioni furono unificate dando vita a Kitano Tenjin. Infine, nel periodo Edo (1615-1868) Raijin prese le sembianze di un demone (oni, 鬼) accompagnato da un tamburo, con tre artigli per ogni mano e due per i piedi, secondo un'iconografia influenzata dal Buddhismo.

Nella collezione Lanfranchi vi è un altro modello di Raijin, realizzato in avorio da Gyokushu.

G.R.

 

Opere correlate: