Toyomasa - 5564

Titolo: 
Karasu-tengu che esce dall'uovo
Numero di Inventario: 
5564
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Parole chiave soggetto: 
Karasu-tengu che esce dall'uovo
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Toyomasa, scuola di Tamba
Periodo: 
1800
Datazione specifica: 
I metà del XIX secolo
Pubblicazione: 
Si
Tipo di iscrizione: 
signature
Trascrizione o identificazione: 
豊昌 (Toyomasa)
Materia e Tecnica: 
wood
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

Questo netsuke, in legno di bosso tinto e arricchito da inserti in corno per gli occhi, raffigura un karasu-tengu (烏 天狗) mentre sta per uscire da un uovo. I due fori dell'himotoshi, uno di dimensioni maggiori dell'altro, si trovano sul lato inferiore della composizione.  Poco sotto gli artigli è incisa la firma Toyomasa (豊昌).

I tengu sono animali fantastici. Il nome tiengou, 天狗 (cane celeste) deriva dal  folklore cinese  che lo rappresentava come un mostro canino simile ad una cometa o una stella cadente. I tengu si diffusero in Giappone nel VI-VII secolo, in concomitanza con l'introduzione del buddismo. Più in particolare, i karasu-tengu sono i tengu dalla faccia di corvo. La tradizione giapponese vuole che queste creature nascessero da uova e che vivessero in gruppi organizzati nei più profondi recessi delle montagne: erano particolarmente malvagi, accusati di rapire donne e bambini. Col tempo persero la loro connotazione di cattiveria per entrare nell'immaginario popolare come esseri buoni e simpatici.
Il tema del tengu che esce dall'uovo era molto popolare tra i netsukeshi, in paticolare tra quelli della scuola di Tamba, fondata da Naito Toyomasa. 
Esistono molti esemplari simili a questo della collezione Lanfranchi,  firmati Toyomasa. Tuttavia, quest'opera, che non ha l'accuratezza che caratterizza la sua arte, non può essere attribuita alla mano del maestro. Si tratta però quasi certamente del lavoro di un suo discepolo diretto, forse del figlio Toyoyasu che in gioventù si firmò Toyomasa.

G.R.
 

AC/DC: 
DC