Masatsugu - 5533

Titolo: 
Choryo e Kosekiko
Numero di Inventario: 
5533
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Classe iconografica: 
Mythology
Parole chiave soggetto: 
Choryo e Kosekiko
Motivo attribuzione: 
signature
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Masatsugu - Giappone
Ambito e luogo di produzione: 
Giappone
Scuola di Tokyo
Periodo: 
1850
Datazione specifica: 
II metà del XIX secolo
Pubblicazione: 
Si
Tipo di iscrizione: 
signature
Trascrizione o identificazione: 
正次 (Masatsugu)
Materia e Tecnica: 
ivory
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

Questo okimono-netsuke raffigura una complessa scena, in cui si vede Kosekiko in groppa ad un cavallo mentre attraversa un ponte; con la mano sinistra trattiene le redini dell'animale, mentre con la destra mostra un rotolo manoscritto; ai suoi piedi, per metà immerso nell'acqua e noncurante del drago che gli sta accanto, Choryo ha in mano una scarpa. La firma Masatsugu (正次), è incisa sotto la base del pezzo in un cartiglio ovale, accanto ai fori dell'himotoshi.

Choryo con Chinpei e Kanshin era uno dei Tre famosi Generali della dinastia Han. Una leggenda narra che Choryo durante un viaggio, attraversando un ponte, incontrò un povero vecchio, triste per la perdita di un sandalo caduto nell'acqua infestata da un pericoloso drago. Choryo, dimentico del suo alto grado, si immerse, raccolse il sandalo e lo restituì al vecchio. Questi si rivelò essere il saggio Kosekiko, principe della pietra gialla, che ricompensò Choryo donandogli un importante manoscritto con avvisi militari e strategie, che resero Choryo l'uomo più potente dello stato.

Masatsugu è una tra le firme più ricorrenti sui netsuke e sugli okimono realizzati nel XIX secolo. Lo stile di questo pezzo della collezione Lanfranchi lo colloca nella produzione del periodo Meiji (1868-1912) ma non ci permette di attribuirlo ad uno specifico artista.
G.R.