Giappone, XVIII secolo, inizi XIX - inv. 5600

Non firmato, Giappone

Olandese con due karako
fine XVIII, inizio XIX secolo
avorio  
7,8x3,0x2,5 cm
2005 legato Maria Taglietti Lanfranchi
Inv. 5600



Netsuke raffigurante un olandese con lunghi capelli ricci, ampio abito con collare e una tromba di tipo rappa nella mano destra; lo accompagnano due "bambini cinesi" (karako, 唐子), uno dei quali aggrappato sulle sue spalle, l'altro avvinghiato alla cintura che circonda la vita dell'abito.  I due fori dell'himotoshi uno dal diametro più ampio dell'altro, sono sistemati sul retro della figura, tra il bacino e le gambe. 

I modelli per la raffigurazione dello straniero si svilupparono prevalentemente a Nagasaki, dove essi risiedevano e nel Settecento furono pubblicate diverse stampe che li raffiguravano. In questo netsuke, probabilmente realizzato realizzato tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo  e forse nell'area di Kyoto, il tema dell'olandese si mescola con quello cinese del bambino porta-fortuna: si tratta quindi di una testimonianza del carattere di puro esotismo che questo tipo di immagini assumeva agli occhi dei giapponesi, i quali non si preoccupavano affatto di fare distinguo tra i vari stranieri che solo raramente avevano occasione di vedere dal vivo.
G.R.