Gyokuzan - 5473

Gyokuzan, Giappone

Contadino con zucche
tardo XIX - inizio XX secolo
avorio  
3,0x6,2x2,5 cm
firma
玉山 (Gyokuzan)
2005 legato Maria Taglietti Lanfranchi
Inv. 5473



L'okimono raffigura un contadino con copricapo al lavoro nel suo campo di zucche (hyotan, 葫) in parte rampicanti su una staccionata; ai piedi dell'uomo sta la cesta che accoglierà i vegetali.  Alla cintura (obi,帯) è appesa una borsetta. Sotto la base della composizione vi è una placchetta di lacca rossa nella quale è incisa la firma Gyokuzan (玉山).


Questa scultura in miniatura, non più legata alle esigenze funzionali del netsuke, è una tipica composizione realizzata tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo per rispondere alla crescente domanda del mercato per l'esportazione.  Il guso vittoriano apprezzava particolarmente opere intricate e realistiche, dalle quali potesse emergere al massimo l'abilità degli artisti giapponesi.

Molti sono gli intagliatori che usarono il  nome d'arte Gyokuzan durante il periodo Meiji (1868-1912). Non si hanno informazioni biografiche sull'autore del nostro okimono ma attraverso lo stile dei caratteri della sua firma è però possibile individuare varie sue opere, tra cui un okimono nel quel un oni lucida due enormi scarpe, facente parte della collezione Lanfranchi.

G.R.