Gyokuzan - 5473

Titolo: 
Contadino con zucche
Numero di Inventario: 
5473
Tipologia: 
netsuke
Collezione: 

East

Classe iconografica: 
Genre
Parole chiave soggetto: 
Contadino con zucche
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Gyokuzan, Giappone
Periodo: 
1850
Datazione specifica: 
tardo XIX - inizio XX secolo
Pubblicazione: 
Si
Tipo di iscrizione: 
signature
Trascrizione o identificazione: 
玉山 (Gyokuzan)
Materia e Tecnica: 
ivory
Data di Ingresso: 
2005
Acquisizione: 
Maria Taglietti Lanfranchi
Tipo di acquisizione: 
bequest

L'okimono raffigura un contadino con copricapo al lavoro nel suo campo di zucche (hyotan, 葫) in parte rampicanti su una staccionata; ai piedi dell'uomo sta la cesta che accoglierà i vegetali.  Alla cintura (obi,帯) è appesa una borsetta. Sotto la base della composizione vi è una placchetta di lacca rossa nella quale è incisa la firma Gyokuzan (玉山).


Questa scultura in miniatura, non più legata alle esigenze funzionali del netsuke, è una tipica composizione realizzata tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo per rispondere alla crescente domanda del mercato per l'esportazione.  Il guso vittoriano apprezzava particolarmente opere intricate e realistiche, dalle quali potesse emergere al massimo l'abilità degli artisti giapponesi.

Molti sono gli intagliatori che usarono il  nome d'arte Gyokuzan durante il periodo Meiji (1868-1912). Non si hanno informazioni biografiche sull'autore del nostro okimono ma attraverso lo stile dei caratteri della sua firma è però possibile individuare varie sue opere, tra cui un okimono nel quel un oni lucida due enormi scarpe, facente parte della collezione Lanfranchi.

G.R.

AC/DC: 
DC