Giovanni Battista Della Rovere - inv. 3373

Giovanni Battista Della Rovere (ca. 1561-ca. 1630)

La Vergine addolorata e due angeli che sostengono il santo lino della Sindone
1625-1630
tempera su seta  
22 x 35,8 cm
1972 donazione Paolo Cornaggia Medici
Inv. 3373

Questo curioso manufatto doveva essere destinato alla devozione privata. Realizzato su seta con una pittura impreziosita da lumeggiature in oro, raffigura la Vergine affiancata da due angeli che sostengono il santo lino della Sindone, conservato nella cattedrale di Torino. E proprio nella città piemontese deve essere stata realizzata quest’opera, dalla bottega specializzata in riproduzioni della Sindone, dove Giovanni Battista della Rovere lavorava con il padre Gerolamo.
Gerolamo aveva ottenuto da Carlo Emanuele I il privilegio di riprodurre la celebre reliquia nel 1606.
L’attribuzione dell’opera a Giovanni Battista della Rovere sarebbe confermata dal confronto con un’altra seta, dipinta dallo stesso artista, che raffigura la Sepoltura di Cristo, ora alla Galleria Sabauda di Torino.

J.S.

Consulta la scheda scientifica