Mariano José Maria Bernardo Fortuny y Carbo - inv. 34

Mariano José Maria Bernardo Fortuny y Carbo (1838-1874)

Fumatore d’oppio
1867
acquerello su carta  
22,7 x 44,5 cm
firma e data
"Fortuny Tangeri/ 67"
1897 acquisto 
Inv. 34

Ad eccezione di una lieve ondulazione del supporto cartaceo, l’acquerello è in ottimo stato di conservazione.

Il dipinto rappresenta un uomo sdraiato che fuma una pipa da oppio, mentre un’altra figura è accovacciata sullo sfondo. Entrambi si trovano su un tavolaccio ai cui piedi è posto un paio di ciabatte.
La scena è illuminata dalla luce diurna che entra nella stanza da sinistra, mentre la lampada appesa sulla destra è spenta. L’effetto di monocromia dato dai toni del grigio e del bruno è interrotto da macchie di colore: il blu della veste del personaggio a destra, le pennellate rosse del gilet del fumatore e quelle gialle della tappezzeria a cui si appoggia. Lo stile è tipico del bozzetto, ma l’artista ha fermato la propria attenzione su alcuni particolari come la pipa e il contenitore metallico in primo piano.

Questo acquerello fa parte dei numerosi schizzi e bozzetti eseguiti da Mariano Fortuny in occasione dei suoi viaggi in Marocco, dove si era recato per preparare un dipinto sulla battaglia ispano-marocchina di Tetuan. Questi schizzi, in cui aveva ritratto anche paesaggi e scene di vita quotidiana locale, una volta tornato in Europa, furono rielaborati in dipinti e incisioni.

Nativo di Reus in Catalogna e di formazione accademica, Mariano Fortuny fu a contatto con le principali tendenze artistiche europee; sviluppò un proprio stile nell’ambito dell’Orientalesimo, in seguito alle esperienze nord africane grazie alle quali aveva tratto ispirazione per nuovi soggetti e schiarito notevolmente la propria tavolozza. Il suo interesse per gli oggetti africani di uso quotidiano lo indusse alla loro riproduzione attenta e dettagliata e all’acquisto di numerosi esemplari che accumulava, per copiarli successivamente, nel proprio studio. La sua produzione, molto apprezzata dai collezionisti europei, fu oggetto di imitazione quando era ancora in vita, da parte di altri artisti che ne riprendevano lo stile e i temi.

F.M.

Consulta la scheda scientifica