Francesco Pesellino - inv. 1044

Titolo: 
Annunciazione
Numero di Inventario: 
1044
Tipologia: 
paintings
Collezione: 

Painting

Classe iconografica: 
Religious
Parole chiave soggetto: 
annunciazione
Notizie storico-critiche: 
<p><a target="_blank" href="/userfiles/1044.pdf">Consulta la scheda scientifica</a></p>
Motivo attribuzione: 
bibliography
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Francesco Pesellino (1422-1457)
Ambito e luogo di produzione: 
Firenze
Toscana
Italia
Periodo: 
1400
Datazione specifica: 
1445-1450
Libri correlati: 
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
tempera on panel
Data di Ingresso: 
1879
Acquisizione: 
Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Tipo di acquisizione: 
bequest
Tipo di collocazione: 
on display
Collocazione: 
Perugino Room

L'angelo è inginocchiato per terra e alza la mano destra nel proferire l'annuncio, mentre la Vergine, intenta alla lettura, siede su una panca con un drappo alle spalle e un tappeto ai piedi. Notevole, sullo sfondo, la descrizione dell'interno domestico, col semplice letto, impreziosito da una coperta rossa, posto su una bassa pedana lignea. La tavola centinata, in buono stato di conservazione nonostante l'ossidazione delle vernici, doveva costituire in origine il coronamento di una piccola ancona.
Nonostante qualche parere contrario, difficilmente si potrà dubitare dell'autografia dell'opera, di alto livello qualitativo. Francesco di Stefano, detto il Pesellino, si formò alla scuola di Beato Angelico, ma presto si accostò all'esempio di Filippo Lippi, dal quale rimase fortemente influenzato in tutto l'arco della sua attività artistica, e con la cui bottega ebbe stretti rapporti.
Questo dipinto mostra alcuni dei tratti propri dello stile del Pesellino intorno alla metà del secolo, come la linea elegante e sinuosa con la quale sono descritte le figure o la resa degli incarnati, con i delicati passaggi chiaroscurali e l'intonazione calda del colore.

S.G.C.