Vittore Ghislandi detto Fra Galgario - inv. d.t 718

Vittore Ghislandi detto Fra Galgario (1655-1743)

Ritratto di giovane
1720-1725
olio su tela  
100 x 80 cm
1976 deposito Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Inv. d.t. 718

Sala del Ghislandi
Vai a:

Ci troviamo di fronte ad una variante particolarmente accattivante del “genere” delle “teste di carattere”, che non sono propriamente ritratti, ma piuttosto immagini di tipi umani fortemente caratterizzati (il vecchio, il mendicante, il soldato, eccetera). Esse divennero di moda nel Settecento in Veneto come a Bologna, in Lombardia ma anche in Francia, in Inghilterra e in Germania.
Il giovane, che guarda con fierezza e intensità lo spettatore, è in posa con un braccio dietro la schiena e l’altro portato con eleganza davanti al busto. Indossa un manto rosso sulla giubba blu e ha in vita una fusciacca dorata che dà luce al dipinto.

Per la scelta dei colori squillanti e la preziosità dell’impasto pittorico, l’opera è accostabile ad un altro ritratto di Fra Galgario (l'Allegrezza) nelle collezioni del museo.

J.S.

Consulta la scheda scientifica