Pittore parmense (?) XVI secolo - inv. 1058

Titolo: 
Santa Caterina d'Alessandria
Numero di Inventario: 
1058
Tipologia: 
paintings
Collezione: 

Painting

Classe iconografica: 
Religious
Parole chiave soggetto: 
Santa Caterina d'Alessandria
Notizie storico-critiche: 
<p><a target="_blank" href="/userfiles/1058 dg.pdf">Consulta la scheda scientifica</a></p>
Motivo attribuzione: 
stylistic analysis
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Pittore parmense (?) del XVI secolo
Ambito e luogo di produzione: 
Italia (?)
Periodo: 
1575
Datazione specifica: 
1580 c.
Libri correlati: 
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
oil on copper
Data di Ingresso: 
1879
Acquisizione: 
Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Tipo di acquisizione: 
bequest
Tipo di collocazione: 
on display
Collocazione: 
Foreign Artist Room

Questo piccolo e delizioso olio su rame raffigura Santa Caterina d’Alessandria con la corona, un libro aperto, la palma del martirio e la ruota dentata, suo tradizionale attributo.
L’opera pone a tutt’oggi un problema attributivo di non facile soluzione. La freschezza della pennellata, l’elegante e manieristica torsione del busto, le mani sottili e allungate fanno pensare un orizzonte culturale parmense, tanto forti sono le suggestioni della pittura del Parmigianino e dei suoi seguaci. E’ molto difficile però stabilire un nome preciso, e non va trascurato il fatto che parte della critica ha proposto di riferire il dipinto nell’ambito del manierismo internazionale di Praga, dove vennero sviluppate tante delle suggestioni dello stile che aveva avuto la sua origine a Parma.

D.G.