Pittore fiammingo XVII secolo - inv. 1057

Pittore fiammingo del XVII secolo

Paesaggio con figure vicino a un castello
XVII secolo, prima metà
olio su rame  
11,5 x 18,2 cm
firma
“Joan.breugel” (firma apocrifa)
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 1057

Sala degli stranieri


Quest'opera è collegata a Paesaggio invernale con pattinatori (inv. 1056).

Nel Paesaggio con figure vicino a un castello, la composizione, divisa in due parti, con la veduta fluviale di destra che sfuma i suoi contorni in lontananza, si ispira ai paesaggi di Jan Brueghel il Vecchio (Bruxelles 1568 - Anversa 1625), mentre le numerose figurette in abiti eleganti che si intrattengono piacevolmente nei pressi del castello trovano un più diretto contatto con i dipinti di Sebastian Vrancx (Anversa, 1573 – 1647).
In un dipinto della cerchia di Vrancx conservato nella Collezione Cagnola a Gazzada si ritrovano, identiche, alcune delle piccole figure che compaiono nel nostro rame.
Anche il Paesaggio invernale con pattinatori ricorda opere di Jan Brueghel il Vecchio come ad esempio quella della Collezione Lodi a Campione d’Italia (realizzata in collaborazione con Josse de Momper) e rivela allo stesso tempo qualche affinità con alcuni paesaggi di Christoffel van den Berghe (Middelburg, 1577-1642), artista olandese influenzato dal tipo di paesaggio fiammingo alla “Brueghel”, diffusosi anche in Olanda. Non va quindi escluso che l’autore dei due rami possa essere un pittore olandese che dipinge nella tradizione fiamminga.
Il successo dei paesaggi di Jan Brueghel il Vecchio e la grande richiesta nell’ambito del collezionismo privato spiegano la larga produzione di copie o dipinti nello stile del maestro che spesso portano, come in questo caso, firme apocrife.
 
R. C.
 

Consulta la scheda scientifica

Opere correlate: