Pittore siciliano XVII secolo - inv. 357

Pittore siciliano del XVII secolo

Ritratto di un cavaliere della famiglia Omodei
1600-1625
olio su tela  
108 x 81 cm
iscrizione
"ANNO / AETATIS SUAE / LXXV"
1879 legato Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Inv. 357

Non esposto


Non conosciamo l’identità del personaggio, sappiamo soltanto che si tratta di un cavaliere, in quanto porta una spada e una gorgiera (l’armatura a protezione del petto) che si intravede sotto la fascia grigia; dalla scritta e dallo stemma in alto a sinistra si ricava che l’uomo aveva 75 anni e che faceva parte della nobile famiglia degli Omodei.
Questa era una casata siciliana e a questa regione rimanda anche lo stile del dipinto. Nella resa naturalistica della luce sul volto, sull’orecchio e sulle mani l’opera ricorda i ritratti eseguiti da Caravaggio, alla fine della sua carriera, proprio in Sicilia. È a quest’ambito che va dunque ricondotto l’autore, ancora anonimo, di questo bel ritratto.

M. S.
 

Consulta la scheda scientifica