Giovanni Servi - inv. 4702

Titolo: 
Napoleone in partenza dall’Isola d’Elba per l’impresa dei Cento Giorni
Numero di Inventario: 
4702
Tipologia: 
paintings
Collezione: 

Painting

Classe iconografica: 
History and Literature
Parole chiave soggetto: 
Napoleone Bonaparte
Notizie storico-critiche: 
<p><a target="_blank" href="/userfiles/4702.pdf">Consulta la scheda scientifica</a></p>
Motivo attribuzione: 
bibliography
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Giovanni Servi (1800-1885)
Libri correlati: 
Periodo: 
1800
Datazione specifica: 
1840-1850
Pubblicazione: 
Si
Materia e Tecnica: 
oil on canvas
Data di Ingresso: 
1997
Acquisizione: 
Riccardo Lampugnani
Tipo di acquisizione: 
donation
Collocazione riservata: 
Deposito esterno Museo Risorgimento
Tipo di collocazione: 
on deposit
Collocazione: 
not on display

In questa tela è raffigurato Napoleone all’Isola d’Elba nel 1815 - alle sue spalle svetta la rocca di Portoferraio - diretto a Cannes per riorganizzare l’esercito con cui subirà, cento giorni dopo, la disfatta di Waterloo. L’imperatore è ripreso mentre osserva le scialuppe dei soldati dirigersi verso i galeoni che si scorgono in lontananza.

Allo stato attuale degli studi non si conoscono il committente dell’opera né la data di esecuzione, ma per quest’ultima può aiutare il confronto con altre due tele in cui il Servi torna sul soggetto napoleonico.
Nel 1841 e nel 1844, infatti, l’artista espone a Brera rispettivamente Lo sbarco di Napoleone a Cannes fuggito dall’Isola d’Elba e Napoleone a Boulogne sur mer il 14 luglio 1805. È dunque ragionevole ipotizzare che le tre gesta napoleoniche siano state concepite nello stesso decennio.

Di Giovanni Servi, artista molto attivo a Milano negli anni della Restaurazione, si hanno notizie biografiche quasi nulle. Si forma all’Accademia di Belle Arti di Venezia con Odorico Politi e dal 1839 al 1857 è professore aggiunto e professore di elementi di figura. Dal 1827 partecipa alle esposizioni di Brera, esordendo come ritrattista e pittore sacro. Molto vicino a Francesco Hayez nella matrice stilistica, dal 1839 si accosta al grande maestro veneziano anche nella scelta dei temi, specializzandosi nella pittura di storia.

G.B.
 

AC/DC: 
DC