Thomas Shotter Boys - inv. 3174

Titolo: 
Veduta di una chiesa gotica
Numero di Inventario: 
3174
Tipologia: 
paintings
Collezione: 

Painting

Classe iconografica: 
View
Parole chiave soggetto: 
chiesa gotica
Notizie storico-critiche: 
<p><a target="_blank" href="/userfiles/3174.pdf">Consulta la scheda scientifica</a></p>
Motivo attribuzione: 
signature
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Thomas Shotter Boys (1803-1874)
Ambito e luogo di produzione: 
Inghilterra
Regno Unito
Pubblicazione: 
Si
Libri correlati: 
Periodo: 
1800
Datazione specifica: 
XIX secolo, prima metà
Tipo di iscrizione: 
signature
Trascrizione o identificazione: 
"T.Boys"
Materia e Tecnica: 
ink and watercolour on paper
Data di Ingresso: 
1879
Acquisizione: 
Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Tipo di acquisizione: 
bequest
Collocazione riservata: 
Deposito primo piano
Tipo di collocazione: 
deposit
Collocazione: 
not on display

La pittura con colori ad acqua conobbe una grande fioritura in Inghilterra dalla fine del ‘700. Tra i suoi primi e più significativi interpreti vi furono Thomas Girtin (1755-1802) e Joseph Mallord William Turner (1755-1851) che, nei loro paesaggi e vedute, abbandonarono l’approccio puramente descrittivo in favore di un’interpretazione romantica.

Un’atmosfera resa in termini di luce e colore è caratteristica di questo “nuovo” paesaggio che predilige vedute con monumenti antichi, come testimoniano, ad esempio, le suggestive vedute dell’ Abbazia di Thornton, Lincolnshire e dell’Abbazia di Lindisfarne di Thomas Girtin.

L’acquerello del museo raffigura una cattedrale gotica, probabilmente inglese, ripresa da un punto di vista ribassato che ne enfatizza il carattere maestoso. La resa sbozzata e impressionistica dissolve i contorni nell’atmosfera luminosa e l’intonazione monocroma d’insieme trova accenti di colore nelle figurine in primo piano, rese con tocchi brevi e veloci.

Thomas Shotter Boys fu stretto seguace di Richard Parkes Bonington (1802-1828) che, tra gli esponenti della generazione seguente a quella di Girtin e Turner, fu uno dei più geniali interpreti della pittura ad acquerello. Da lui Shotter Boys deriva l’uso “puro” del colore ad acqua, senza cioè l’intervento di linee e contorni disegnati, con un effetto “a macchia” di estrema modernità.

R.C.
 

AC/DC: 
DC