Francesco Albani - inv. 306

Titolo: 
Sacra Famiglia e simboli della Passione
Numero di Inventario: 
306
Tipologia: 
paintings
Collezione: 

Painting

Classe iconografica: 
Religious
Parole chiave soggetto: 
Sacra Famiglia
Passione
Notizie storico-critiche: 
<p><a target="_blank" href="/userfiles/0306.pdf">Consulta la scheda scientifica</a></p>
Motivo attribuzione: 
bibliography
Autore, ambito, luogo di produzione: 
Francesco Albani (1578-1660)
Ambito e luogo di produzione: 
Bologna
Emilia-Romagna
Italia
Periodo: 
1600
1650
Datazione specifica: 
1650 ca.
Pubblicazione: 
Si
Libri correlati: 
Materia e Tecnica: 
oil on copper
Data di Ingresso: 
1879
Acquisizione: 
Gian Giacomo Poldi Pezzoli
Tipo di acquisizione: 
bequest
Collocazione riservata: 
Deposito primo piano
Tipo di collocazione: 
deposit
Collocazione: 
not on display

Il dipinto rappresenta la Vergine che offre il seno al Bambino: ai suoi piedi due angioletti, uno porta le fasce e l’altro è accanto alla culla. Dietro una balaustra si trovano altri due angeli e san Giuseppe, che ha interrotto la lettura. In alto tre angeli, di cui uno piangente, portano la Croce e il calice eucaristico, prefigurando la futura passione di Cristo. Questa iconografia si sviluppa, con una serie di varianti, nell’epoca della Controriforma ed è legata alla meditazione sulla Passione e sul Sangue di Cristo. Francesco Albani affronta questo tema almeno due volte; in un dipinto, databile come il nostro intorno al 1650, già nella chiesa di San Gioacchino a Bologna, ora al Musée des Beaux-Arts di Digione, e un’opera della collezione romana di Pier Luigi Amiata. Albani è stato uno dei principali allievi dell’Accademia degli Incamminati a Bologna, retta da Ludovico Carracci, ed è considerato tra i massimi esponenti del classicismo bolognese, in competizione con Guido Reni. J.S.